cambiare il carattere: è possibile?

cambiare carattere

cambiare il carattere:
è possibile?

Questo articolo nasce da una domanda che mi viene posta spesso, dalle persone che mi scrivono. Se sia possibile cambiare il carattere di qualcuno sembra essere veramente un problema per molte persone. Istintivamente la risposta potrebbe essere semplicemente “NO”, ma visto che in realtà il carattere non è un elemento unico, ma composto di altre cose, allora possiamo provare a capire come sia fatto e vedere dove, quando e se, sia possibile intervenire in qualche modo.

cambiare carattere - disperazione

Che cos’è il carattere?

Se veramente vogliamo intervenire per cambiare il carattere di una persona, dobbiamo innanzitutto capire di cosa si sta parlando. Forse è proprio la parola carattere ad essere sbagliata. Dovremmo parlare di comportamento.

Supponiamo di avere un timbro. Il carattere è quello che si trova sul timbro.

Quello che viviamo tutti i giorni è invece la stampa del timbro sulle pagine della nostra vita ed è forse quello il nostro problema, o della persona di cui vorremmo cambiare il carattere.

timbro cambiare carattere

Se però il carattere è scritto sul timbro, significa che lo si trova internamente alla persona, Per questo motivo agire su quel timbro è un pò come forzare la serratura di una casa che non è la nostra: siamo sicuri di averne il diritto?

Per mia natura, come sa chi abbia letto il mio libro “Il Demone Alieno“, sono impegnato nella lotta alle interferenze, per cui non credo che sia una cosa legittima da fare. Anzi… per essere più chiaro…

Cambiare lo stampo di una persona senza averne il consapevole consenso è sbagliato.

Se avessimo il consenso di una persona a cambiare il proprio carattere?

In quel caso, e solo in quel caso, dobbiamo comprendere come funziona la stampa sulla carta della nostra vita e sulla vita delle altre persone.

Vivere significa interagire con gli altri, che nel gergo di psichiatria sociale creata dal Professor Eric Berne, viene chiamata TRANSAZIONE, perché prevede che ci sia uno stimolo ed una reazione, ossia quello che facciamo è sempre destinato ad avere delle reazioni negli altri, persino stare in silenzio o non fare nulla.

Le transazioni che vengono effettuate da una persona non sono mai neutrali e uniche ma, secondo la chiave di lettura della Teoria delle Matrici, vengono dettate da un insieme di due fattori:

  • Matrice Interiore
  • Sovrastrutture

La Matrice Interiore

Matrice… ancora una volta un termine che si usa nella stampa e nelle tipografie. Ho scelto questo termine proprio perché è un qualcosa che una volta messo sul telaio, si ripete sempre uguale a sé stesso.

Le persone fanno e rifanno sempre le stesse cose perché hanno un modello e seguono sempre lo stesso modello. Il segreto è dunque fornire modelli alternativi, dando alla persona la consapevolezza di ciò che è, di quello che potrebbe fare e come potrebbe farlo.

Se non conosci la Matrice Interiore, te la mostro, nello schema di come le persone si pongono l’una verso l’altra e quanto impiegano la loro energia e i loro pensieri. Le candele rappresentano la quantità di energia che ha un tipo di persona per fare le cose, le scatole quanto una persona pensa alle cose che ha fatto o deve fare.

Matrix - cambiare carattere

Adesso, tanto per rendere le cose più semplici, sappi che ogni persona ha dentro di sé 3 di quei pezzi degli scacchi e quindi tre modi differenti di gestire Energia ed Informazione.

Da una parte è un bel casino, lo ammetto, ma devi anche comprendere che hai ben 3 possibilità di fare o non fare le cose e che sono tutte e tre cose che hai già dentro di te e non devi imparare nulla di nuovo, ma tirare fuori quello che sei.

Darsi una possibilità in più per cambiare il carattere.

Facciamo un esempio pratico. Una persona può avere in sé una delle figure per ogni asse, per cui può avere:

  • Alfiere o Pedone
  • Cavaliere o Torre
  • Regina o Re

Ricorda: O uno o l’altro, mai tutti e due.

Spiego ampiamente il perché nel mio libro “La Matrice Interiore”, per cui o lo prendi per buono, oppure prendi il libro e capirai perché.

libri emanuele palmieri - cambiare carattere

esempio

Supponiamo di avere di fronte a noi una persona che abbia in sé la personalità che ho chiamato Torre.

E’ una persona che pensa e ripensa prima e dopo aver fatto le cose e non ha energia per farle. Ha sempre bisogno di nuove cose a cui pensare (Informazioni) e persone che dall’esterno le diano l’energia per poterle fare.

Comunemente sono quelle persone che si definiscono pigre, magari oziose, a volte un vero accollo. In effetti queste persone hanno molto spesso una vera dipendenza dagli altri.

Se queste persone hanno sempre e solo agito con la loro parte Torre, le possiamo veramente ritenere oziose, pigre o accolli?

Potrebbero avere ad esempio dentro di loro una componente che ho chiamato Regina. La Regina ha una maggiore quantità di energia rispetto ai pensieri (ha una candela piccola, ma più grande della scatola). La Regina è una persona che pianifica, ragiona, ma tende sempre a raggiungere gli obiettivi.

Non sarebbe più facile insegnare a quella persona ad attivare la sua Regina, anzichè tentare di cambiare la sua Torre?

ovviamente sì

le sovrastrutture

La seconda cosa che incide pesantemente nel comportamento delle persone sono le sovrastrutture. Le sovrastrutture sono tantissime e molto diverse tra loro per come nascono e come funzionano. Ogni persona ha mediamente una trentina di sovrastrutture che le impediscono di vivere la vita in modo libero e naturale, come se fossero delle imposizioni esterne che non fanno parte del momento che si sta vivendo.

Vediamone alcune:

  • Modelli familiari (genitori, fratelli, ecc) – Viviamo la vita seguendo modelli che non hanno nulla a che fare con ciò che siamo veramente. Ci sono tantissime persone ad esempio che vorrebbero vivere la vita come il loro papà, o magari un fratello maggiore. Facciamo finta che uno dei due abbia una prevalente parte Torre e l’altro una forte parte Cavaliere. Sono esattamente l’opposto. Come fai a vivere la vita di qualcuno che è il tuo opposto senza soffrire? NON PUOI.
  • La condotta socialmente accettata – Questa stronzata figlia del politically correct è quella che mi fa più arrabbiare. Viviamo una vita che non è la nostra, perchè “chissà che direbbe la gente“, oppure “non sai come la prenderebbe mia madre“. Domanda: la vita è tua o della gente? E’ tua o di tua madre? datti una risposta sensata, dai
  • Rituali – Anche se non ce ne rendiamo conto, facciamo 1000 volte al giorno, tutti i giorni, dei piccoli e grandi rituali. Perchè sappiamo fare solo quelli e non vdiamo perché dovremmo cambiare. l’area di confort non è serenità, ma una gabbia dorata che forse potrebbe toglierci qualcosa di più bello. Pensaci
  • Ferite – Questo capitolo è il peggiore, perchè queste ferite, di cui ha introdotto lo studio Lise Bourebeau sono la cosa più bastarda che può esserci nella vita delle persone: Rifiuto, Abbandono, Umiliazione, Tradimento e Ingiustizia. Sono bastarde perchè si nascondono dentro di noi e a volte, il solo vederle terrorizza. Provocano i comportamenti chiamati: Il fuggitivo, il dipendente, il masochista, il controlore e il rigido. Altre programmazioni esterne che non sono tue, ma credi che lo siano.
  • Interferenze DAIMON: Di nuovo torniamo al mio libro “Il Demone Alieno”, in cui spiego che dentro ognuno di noi vive un lato oscuro. Alcuni li chiamano alieni, altri demoni, altri ancora Voladores o Shin-Dalet. Sono sempre lui, quel mister Hyde descritto da Carl Gustav Jung, uno dei padri della psicoanalisi. Ti fanno fare cose incredibili, fino a ridurti un burattino nelle loro mani.

Quindi…

Come vedi è un mondo molto vasto, ma per iniziare a combattere le sovrastrutture, quello che posso consigliarti è imparare la meditazione della Matrice, che con le sue applicazioni, prima tra tutte la regressione, potrà farti vedere cose di te che nemmeno immagini. La regressione Matrice non è una forma di ipnosi, ma ha i suoi vantaggi che spiego nel mio corso.

corso in meditazione della matrice

Se vuoi saperne di più, clicca sull’immagine e si aprirà la pagina della mia Accademia di Consapevolezza. L’iscrizione è GRATUITA e non comporta l’obbligo di acquistare nulla, ma potrai anzi avere dei contenuti esclusivi, video in anteprima ed altro.


cambiare carattere - meditazione matrice

Tirando le somme

Per concludere, cambiare il carattere di una persona, oppure cambiare il nostro carattere sono un approccio completamente sbagliato, se non sappiamo con esattezza di cosa stiamo parlando e a cosa sono dovute eventuali difficoltà o problemi.

La Consapevolezza è spesso favoleggiata, ma adesso hai l’opportunità di concretizzare questo concetto e realizzare qualcosa di antico come conoscenza, ma del tutto nuovo per te.

CONOSCI TE STESSO


HOMEPAGE